STAZIONE METEO

6312 table

 

 

La stazione meteorologica è un insieme di strumenti di misura che permettono di monitorare le condizioni fisiche dell'atmosfera in un dato luogo, relativamente ai suoi parametri fondamentali, a fini meteorologici e climatici. In particolare la stazione dell'osservatorio meteorologico di Veglie è una Davis Vantage Pro 2 con schermo solare day-time , classificabile come tra le migliori centraline in commercio per il rilevamento amatoriale . Essa è composta da un gruppo sensori esterno che rileva i vari dati e li trasmette wireless ad una consolle , che tramite un display li rende immediatamente leggibili . Tra i sensori abbiamo il termo-igrometro che serve a rilevare i valori di temperatura in gradi centigradi ( °C ) e l'umidità relativa in percentuale ( % ) , tale sensore è alloggiato all'interno di uno schermo solare - a ventilazione forzata - che lo protegge dalla radiazione solare diretta e indiretta ; inoltre la ventilazione durante le ore di sole impedisce allo schermo di surriscaldarsi , soprattutto d'estate , e quindi inficiare l'esattezza della rilevazione . L'anemometro rileva la velocità in chilometri all'ora ( Km/h ) e la direzione del vento . Il pluviometro serve invece a quantificare la pioggia caduta nell'arco di una giornata e viene misurata in millimetri ( mm ) , ricordiamoci che un mm di pioggia corrisponde a un litro di acqua per metro quadrato . Poi abbiamo il piranometro - questo strumento è poco diffuso a livello amatoriale ma noi ce l'abbiamo ;-) - si tratta di un sensore che rileva la radiazione solare incidente sulla superficie del luogo , e viene espressa in watt per metro quadrato ( W/m2 ) , da questo dato poi vengono calcolati i valori di evapotraspirazione , ossia quanta acqua ritorna in atmosfera durante una giornata . Infine abbiamo il barometro che si trova alloggiato all'interno della consolle , e rileva i valori di pressione atmosferica , in pratica il peso della colonna d'aria su una determinata superficie ,  l'unità di misura è l' ectopascal ( hpa ) , questo valore viene normalizzato al livello del mare , in modo tale da poter rendere tutti i valori delle varie stazioni sparse per il mondo confrontabili , indipendentemente dall'altezza cui sono situate .